Siti
Navigare Facile

Caratteristiche del Salmone

Le Caratteristiche del Salmone

Il salmone raggiunge una lunghezza media di un metro e un peso di circa quindici chilogrammi, possiede una testa piuttosto piccola e una bocca molto grande, aspetto che oltretutto la differenzia dalla trota di mare alla quale somiglia.

Quando vive in mare assume un colore grigio-azzurro mentre durante la fase riproduttiva i maschi presentano macchie tendenti all'arancione sia sulle guance che sul tronco. Le specie più piccole hanno occhi grandi che rimpiccioliscono non appena il salmone raggiunge dimensioni maggiori.

Dopo anni di permanenza in mare, il salmone comincia a risalire il corso dei fiumi tornando in acque dolci al fine di riprodursi (è un pesce anadromo). E' la femmina che depone le uova (da un minimo di duemila a un massimo di quattromila) affiancata dal maschio con cui fecondarle.

Sono deposte su fondo ghiaioso e su acqua bassa e danno vita, dopo non più di tre mesi, a piccoli avannotti trasparenti detentori di una sacca che, posta sotto il ventre e contenente le sostanze nutritive, permette loro di superare la prima fase della vita.

Gli avannotti raggiungono dopo circa due anni le acque del mare dove possono completare il proprio sviluppo. I salmoni si nutrono principalmente di pesci e crostacei.

Per la bontà delle sue carni e per l'importanza nell'alimentazione dell'uomo, il salmone è pescato attivamente e messo sul mercato e in varie regioni viene allevato in specifici impianti di itticoltura tenendo conto delle loro abitudini.